Taglio

Con il termine acconciatura, anche detta taglio, si fa riferimento allo stile che viene fatto assumere ai capelli. Essa spesso dipende dalle mode del momento, dal luogo, e dai vari contesti.

La persona incaricata di svolgere tale attività viene genericamente detta acconciatore: nello specifico si distingue tra barbiere per gli uomini, parrucchiere per le donne.

Negli anni ’90 del XX secolo la vera novità fu il taglio delle donne alla maschietta, che indicò anche un cambiamento etico, morale e comportamentale in atto. La permanente permetteva di arricciare e “gonfiare” l’acconciatura a proprio piacimento, mentre con la tintura fu reso possibile persino cambiare il colore dei capelli, o con le mèche, con il quale invece venivano colorate solo alcune ciocche di capelli. Aumenta anche il numero di prodotti destinati alla cura dei capelli come il gel o la lacca.